5 trucchi da vero persuasive copy

5 trucchi da vero persuasive copy

Un buon hosting ha un compito ben preciso: ospitare le tue risorse e permettere al tuo sito web di essere reperibile. L’utente si connette, il browser entra in funzione e il sito appare nella finestra. Il server risponde alla perfezione e tutto va nel migliore dei modi. Ora è il turno del design, dell’interfaccia e dell’usabilità: ora devi accogliere il pubblico in un ambiente friendly, facile da navigare, piacevole. I colori devono veicolare un significato. E il testo? Il testo ha un compito ben preciso: convincere. Anzi, persuadere. Servono descrizioni del prodotto e del servizio, certo, ma anche in questo caso c’è un obiettivo: convincere il lettore, modificare idee e infrangere pregiudizi. Impossibile? Beh, basta dare informazioni utile e usare un po’ di persuasive copy. Vuoi qualche esempio? 1. Riprova sociale Iniziamo dalla base. La riprova sociale è quel principio che porta gli individui a considerare con una luce migliore ciò che viene apprezzato da altre persone. È lo stesso principio che si cela alla base dei counter al fianco dei bottoni social. Come si declina questa leva nel mondo copy? Con i testimonial, ovvero persone che hanno già provato il prodotto o il servizio e decidono di lasciare opinioni positive. Ovviamente maggiore è il potere sociale delle persone che lasciano la propria opinione e meglio è. Qualche consiglio per far funzionare al meglio i testimonial: accompagna le parole con i volti umani, usa nome e cognome, inserisci un indirizzo o un riferimento che permetta al testimonial di essere rintracciato. Lascia sempre che sia la verità a parlare. 2. Scarsità Le persone hanno una gran paura del tempo che scorre. Di...
Webwriting, strategia e buoni contenuti: intervista a Cristiana Tumedei

Webwriting, strategia e buoni contenuti: intervista a Cristiana Tumedei

Senza contenuti non si va avanti nel mondo del web. Lo sai bene, conosci il valore di questa attività. E sai bene quanto sia utile per un blog, per un sito web e per una strategia di social media marketing avere contenuti degni di tale nome. Sai qual è la soluzione? Lavorare con professionisti capaci di scrivere per il web. Esatto, sto parlando di webwriter in grado di organizzare, pianificare e limare le parole intorno alle esigenze del pubblico. Oggi la nostra attenzione è tutta per Cristiana Tumedei, digital strategist, copy e blogger. Ciao! Iniziamo dalle presentazioni: chi sei e di cosa ti occupi? Ciao! Sono Cristiana Tumedei. In rete mi trovi come @cristumedei. Di cosa mi occupo? Non sai quanto vorrei potertelo dire usando una sola parola! Va beh, dai, ci provo. Sono una strategist, una consulente di comunicazione e marketing. In sostanza, do una mano a chi ha tanto da dire ma non sa come fare. Sia fuori, che dentro la rete. Racconta ai lettori come hai iniziato. A un passo dalla laurea in Scienze Politiche – indirizzo Scienze Internazionali e Diplomatiche – decisi che era arrivato il momento di dar forma alle mie passioni. Così, iniziai a collaborare con alcune Agenzie di Comunicazione. Mi sono subito ritrovata fra comunicati stampa, attività di copywriting, pianificazione. E non solo. Mi sono anche messa alla prova come account. La passione per il web è arrivata in un secondo momento. Sì, sono una persona sospesa tra analogico e digitale. Forse è per questo che – ogni tanto – sento l’esigenza di staccare. Meglio lavorare come un lupo solitario o in team? Lavorare...