Lead Generation tramite i canali push notification, native advertising e chatbot: la strategia di SpinUp

Lead Generation tramite i canali push notification, native advertising e chatbot: la strategia di SpinUp
[Total: 1 Average: 5]

SpinUp, lead generation agency, racconta la sua strategia per acquisire nuovi utenti utilizzando canali innovativi

SpinUp è una lead generation agency fondata e guidata da Antonio Romano che in soli tre anni di attività si è distinta per il numero di acquisizioni di nuovi utenti generati quotidianamente, più di 5mila, e per l’alto tasso di conversione dei lead che genera (mille al giorno) e che riesce a fornire ai clienti che si affidano ai suoi servizi.

Tra i vari mezzi utilizzati per acquisire i nuovi lead, oltre le tradizionali campagne di advertising, utilizzano anche canali nuovi come push notification, native advertising e chatbot.

Gli utenti sono profilati su community verticali diventando lead iperprofilati e garantendo un alto tasso di conversione.

Il segreto e il tratto distintivo della lead generation di SpinUp risiedono nelle strategie di lead nurturing grazie alle quali gli utenti delle vertical community vengono nutriti con contenuti di qualità; questo permette di prepare gli utenti al lancio di campagne social ads che non siano a freddo ma che vadano a colpire una community nutrita con contenuti ad hoc e perciò pronta ad essere convertita in lead profilati e targhettizzati per i clienti SpinUp.

Push notification: la pubblicità è sul cellulare

Con push notification si intende una strategia di mobile marketing che permette alle aziende di inviare messaggi personalizzati agli utenti sui loro dispositivi mobili.

Sono notifiche che annunciano all’utente che ci sono delle offerte a tempo limitato, sconti e promozioni a lui dedicati e anche costruiti sulle sue reali necessità e abitudini.

Grazie a questo strumento, a cui si iscrivono oltre il 30% dei lead generati da SpinUp durante la fase di registrazione nelle community verticali, gli utenti non solo avranno un servizio sartoriale che li avviserà direttamente su mobile ma avranno anche la possibilità, di accedere a dei servizi studiati sui loro reali interessi.

Di questa strategia, circa il 30% degli utenti che cliccano sulla notifica push compilano il form di registrazione. Tra le community più performanti: telecomunicazioni (11%), energia (12%) e viaggi (10%). 

Strategia lead generation spinup

Native advertising e strategia omnichannel

Con native advertising si intendono delle pubblicità pagate, dunque sponsorizzate, da un’azienda che vengono inserite nella digital customer journey dell’utente.

Sono campagne spot che appaiono nel newsfeed, ad esempio dei social network, e che a differenza delle campagne di advertising tradizionale, nonostante siano anch’esse segnalate come advertising, non interrompono le azioni dell’utente che nel caso in cui non gli interessino, continuerà placidamente a scorrere sulla sua home.

SpinUp, nel caso di native advertising, ha un tasso di conversione del 19% nel settore delle telecomunicazioni, del 4% nel settore assicurativo  e del 7 % nel settore formazione.

I chatbot, il nuovo canale che permette di acquisire nuovi lead

Sono un insieme di algoritmi che permettono di messaggiare con gli utenti, proporgli offerte, dargli assistenza alle loro domande e fidelizzarli al punto tale da farli diventare dei veri e propri clienti.

Sono i chatbot, il nuovo canale di acquisizione di lead, messo al servizio da sempre più aziende che hanno visto che sia un aumento delle performance che un risparmio di costi grazie alle abilità di questi robot che, come fossero degli umani, forniscono indicazioni, dettagli e assistenza a chi li attiva.

Oltre il 30% dei lead generati da SpinUp vengono da chatbot che consentono di inviare promozioni esclusive e targhettizzate, profilate secondi gli interessi degli utenti con tassi di conversione molto importanti: 14% nel settore delle telecomunicazioni, 10% nel settore dell’energia e il 12 % nel settore dei entertainment.

Danilo Polidori

Danilo Polidori, Online Media Manager e fondatore di MediaBuzz, inizia la sua giornata alle 6:00 am con una corsa di 50 minuti a Battersea Park durante la quale raccoglie idee ed energie per affrontare con positività la giornata. Crede con fermezza che lo sviluppo tecnologico e dell’economia digitale rappresenti l’occasione per internazionalizzare le eccellenze produttive del nostro paese e tornare grandi.

More PostsWebsite

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedIn

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *