Come promuovere il tuo brand su Instagram

Come promuovere il tuo brand su Instagram

Come pubblicizzare un prodotto su internet? Dipende, in ogni caso il tuo nome deve essere al centro delle attività online. Ecco perché oggi voglio affrontare un tema essenziale: promuovere un brand su Instagram. È impossibile parlare di ricetta unica per qualsiasi esigenza, meglio lavorare con un professionista (o un’agenzia) per trovare la giusta soluzione per le condizioni particolari. In ogni caso esistono dei punti imprescindibili che devono essere affrontati per ottenere il risultato. Vale a dire una notorietà non basata sui semplici numeri, ma sulla capacità di farsi conoscere da una massa di utenti utile alle tue necessità. Il tuo obiettivo non è quello di aumentare il numero di follower senza pensare alla qualità. Ovvero al reale coinvolgimento che puoi ottenere da quest’azione di social media marketing. Allora, ricapitoliamo: da dove iniziamo per promuovere il tuo brand su Instagram? Da leggere: come vendere online con Instagram Definisci un piano editoriale per i contenuti Il primo errore che spesso osservo nelle attività di web marketing per Instagram? Si procede senza una strategia adeguata, alla cieca. Solo perché questo canale sembra facile da seguire e piacevole da aggiornare. Faccio una foto e la pubblico, ecco come voglio ottenere buoni risultati. Quasi inutile dirlo, non funziona così. Per raccogliere frutti bisogna studiare un piano editoriale per Instagram, con tutti i punti che permettono di procedere e coinvolgere, nel lungo periodo, le persone che mi interessano. In particolare bisogna ragionare su: Obiettivi. Target. Tone of voice. Contenuti. Importante cogliere subito come suddividere le pubblicazioni sui tre canali di Instagram (stream, IGTV, storie) e capire se devono essere attivati. O se c’è bisogno di...
Come vendere con la tua pagina Facebook

Come vendere con la tua pagina Facebook

Promuovere un sito ecommerce può essere un buon punto di partenza per monetizzare online, però c’è un altro passo da muovere. Ad esempio, come vendere con Facebook? Semplice, basta mettere un link nella bacheca e il gioco è fatto. In realtà non è così semplice, o meglio: questo è solo lo snodo di base. È chiaro, puoi ottenere visibilità per la tua scheda ecommerce sulla bacheca di Facebook. Ma sai bene che la visibilità dei link è sempre più bassa. Ottenere visibilità organica su Facebook è uno dei tuoi obiettivi, mi sembra chiaro. Però non puoi ottenere molto di più se usi questa piattaforma nel miglior modo possibile. Ad esempio sfruttando tutti i dettagli che fanno la differenza. Ce ne sono molti, e non sempre sono chiari a tutti. Perché magari si trovano in sezioni poco evidenti del menu, oppure non hai avuto modo di usarli. Altri invece rappresentano i tool imprescindibili per il lavoro online. E per aumentare le vendite di un ecommerce. Allora, da dove iniziamo il processo per monetizzare con Facebook? Da leggere: promuovere un prodotto su internet Crea pubblicità adeguate su Facebook Il passo più banale ma è giusto iniziare da questo step: se vuoi vendere con la pagina Facebook devi usare le inserzioni. Esatto, l’advertising. Perché questo è uno dei canali più efficaci e promettenti. Se non altro puoi creare delle sponsorizzazioni pensate proprio per ottimizzare questo processo. Ci sono delle pubblicità che ti consentono di migliorare i passaggi necessari per usare il social di Mark Zuckerberg per vendere e monetizzare. Inoltre ci sono i formati Canvas che ti danno una possibilità in più se vuoi usare il...
5 strategie di content marketing su Instagram (che fanno vendere)

5 strategie di content marketing su Instagram (che fanno vendere)

Cerchi strategie di content marketing su Instagram per ecommerce, o magari per un portale turistico o un’altra attività? Ci sono mille modi per lavorare bene. Io voglio consigliarti le soluzioni ideali per il tuo business. Quando decidi di essere presente su Instagram hai diverse soluzioni davanti a te. La prima: allinearti a quello che è un sentimento comune e usare questo strumento solo per riprodurre una sorta di catalogo. Parlo di una vetrina online. Noioso, vero? In realtà c’è il sito web che fa questo. Pensa al già citato ecommerce: nelle varie categorie e schede prodotto trovi ciò che puoi acquistare. Ma in fin dei conti è ciò che si aspettano gli utenti, le persone vogliono vedere cosa stai vendendo. Lo stesso vale per un sito web di servizi. Hanno bisogno di un aiuto per decidere cosa acquistare. E tu devi esserci sempre. Da leggere: Come programmare un post su Instagram Idea vincente: dover raccontare la tua storia Su Instagram la situazione è diversa. Qui il pubblico ha bisogno di ispirazione, visual storytelling. Non devi dire cosa stai vendendo ma mostrare quali valori sei disposto a condividere nei tuoi prodotti. Sembra un passo difficile. Ma questa è la base per fare una buona attività di content marketing per ecommerce su Instagram. Quando inizi a lavorare con il visual del tuo account devi individuare degli obiettivi, questo è chiaro, ma devi soprattutto scoprire un tema, un argomento. Individua qualcosa che leghi ogni aggiornamento. Sei pronto ad accettare la sfida? Le strategie che non devi mai dimenticare quando decidi di ottenere il massimo sono tante, ma prima di iniziare qualsiasi operazione...
Come impostare l’anteprima quando si condivide un post su Facebook

Come impostare l’anteprima quando si condivide un post su Facebook

Secondo te è necessario personalizzare anteprima dei link Facebook? Non sempre, questo è chiaro. Ma a volte ci sono dei dettagli imprescindibili per ottenere il miglior risultato possibile con pochi passaggi. D’altro canto l’ottimizzazione delle anteprime Facebook può fare la differenza per ottenere dei vantaggi concreti. Soprattutto quando condividi i link del tuo blog aziendale: stai proponendo delle anticipazioni dei tuoi contenuti, basta una headline o un’immagine migliore per aumentare le visite del blog o del sito web. Anche un ecommerce può sfruttare questo punto: ottimizzare la preview delle condivisioni su Facebook può essere importante per migliorare l’engagement, portare più click al sito e aumentare l’interazione con il pubblico. Ma come modificare anteprima del link Facebook? Ecco qualche consiglio utile. Da leggere: epic fail aziendali con i social Cambiare titolo e sottotitolo preview link La prima esigenza che si manifesta quando ti occupi di social media marketing e vuoi creare il miglior contenuto possibile per la tua pagina Facebook: preferisci variare il titolo del contenuto che hai condiviso. Qual è la fonte di questa stringa? In linea di massima il social network recupera il tag title. Mentre la meta description fornisce il resto. Il testo può essere modificato? Il modo più semplice è quello offerto da WordPress SEO By Yoast. Lo storico plugin, noto per le sue funzioni legate all’ottimizzazione per i motori di ricerca, fornisce una soluzione rapida a questo bisogno. Come modificare i link? Per Facebook basta andare nel cruscotto e cliccare sul simbolo dello share a sinistra: hai due campi da compilare. Vale a dire titolo e descrizione, in questo modo quando pubblichi i tuoi articoli sulla fan...
Come migliorare la pubblicazione e la promozione dei video su Facebook

Come migliorare la pubblicazione e la promozione dei video su Facebook

Vuoi ottimizzare video su Facebook? Ottima idea, questo è un passaggio decisivo per spingere la tua attività di social media marketing puntando su contenuti che fanno (veramente) la differenza online. C’è sempre la necessità di attivare un lavoro di visual storytelling su Facebook: i video permettono di ottenere buoni risultati perché danno esattamente ciò che serve a Mark Zuckerberg. Sto parlando dell’intrattenimento, vale a dire un elemento decisivo per mantenere il pubblico sulla piattaforma. Il social network in questione guadagna se riesce a mantenere il pubblico sulle pagine, sulla timeline dove scorrono le pubblicità. Che sono fonte di guadagno, mi sembra chiaro. Il video si inserisce nel meccanismo e viene premiato dall’algoritmo. Ad oggi questo è ancora il formato che riesce a ottenere una buona visibilità organica. Ecco qualche numero preso dalle slide che trovi in basso. È un tuo preciso dovere ottimizzare una serie di passaggi per ottenere buoni risultati. Ad esempio quali sono le dimensioni da rispettare? E il formato file? Ecco come ottimizzare video su Facebook. Da leggere: fare storytelling, i suggerimenti di Facebook Devi catturare subito il singolo Questo è uno step decisivo per pubblicare video efficaci su Facebook: l’attenzione del pubblico deve essere colta immediatamente, non devi raggiungere il focus alla fine del contenuto. Hai pochi secondi (più o meno 3) per catturare lo sguardo distratto di un utente che ha sempre più dimestichezza con uno scrolling rapido, da vero flâneur del XXI secolo che vaga tra le maglie del web in modo disattento. Una delle soluzioni migliori per risolvere questo punto se si tratta di un video lungo: fare una sintesi del lavoro affrontato prima...
Cosa fa il community manager e perché dovresti investire in questa professione

Cosa fa il community manager e perché dovresti investire in questa professione

Il community manager ha un ruolo decisivo nel tuo piano di social media marketing. Il suo compito, infatti, tiene insieme quella che è la grande risorsa del tuo operato: un pubblico compatto e coeso che va oltre il semplice seguire gli aggiornamenti. Intorno ai social si creano conversazioni, interazioni, confronti accesi e critiche. Che a volte diventano feroci, al limite dell’accusa. Capita questo quando si lavora a tempo pieno sui social, quando hai un brand che sfrutta Facebook, Instagram e Twitter per farsi notare. La possibilità che offri all’audience di commentare può essere una risorsa. Ma solo se hai una persona in grado di trasformare le interazioni in vantaggi strategici. Ecco, questo fa il community manager: gestisce il pubblico non con la semplice moderazione dei commenti. Il lavoro in questione è ben più ricco e delicato. Di cosa si tratta esattamente? Ecco una breve descrizione di ciò che comporta quest’attività e delle relazioni con le varie operazioni di digital marketing. Da leggere: i migliori strumenti per fare Digital PR Community manager: cos’è e cosa fa Con questa definizione si intendono i professionisti del web, in particolar modo del settore legato alla gestione dei social media, che si occupa di gestire i commenti e le interazioni con il pubblico. Questo viene definito intorno ad alcuni obiettivi che consentono all’impresa di raggiungere vantaggi. Quali sono i compiti del community manager? In primo luogo deve leggere e accettare o meno i commenti sulle varie piattaforme, tipo Facebook o Instagram, per capire se rispettano le linee guida stabilite a priori. Poi si deve occupare delle risposte, che devono essere allineate con il tone...