Agenzia di comunicazione: come scegliere quella adatta a te

Agenzia di comunicazione: come scegliere quella adatta a te
[Total: 1 Average: 5]

Lavorare nel mondo della comunicazione non è facile. All’inizio l’idea è opposta, nel senso che tutti credono di poter sostituire il copywriter o l’art director (basta fare una foto, basta saper scrivere). Poi i risultati si fanno attendere. Anzi, non arrivano. Quindi nasce la necessità impellente di avere al proprio fianco un’agenzia di comunicazione.

Cosa è un’agenzia di comunicazione?

L’agenzia di comunicazione possiede tutte le competenze necessarie per dare risalto all’attività e all’immagine del cliente attraverso i mezzi di comunicazione adeguati allo scopo. Detto in altre parole, l’agenzia di comunicazione trasforma le esigenze del cliente in azioni concrete: “Voglio essere visibile per vendere di più” diventano numeri e risultati.

Cosa fa un’agenzia di comunicazione?

Agenzia di comunicazione La differenza con un’agenzia pubblicitaria? Le agenzie di comunicazione non si occupano solo di pubblicità, ma di tutte le forme di comunicazione. E con un’agenzia web? La comunicazione non è fatta solo di blog, social network e newsletter: c’è altro, ci sono i quotidiani e le stazioni radio. Anche la televisione, la cartellonistica le forme di guerrilla advertising.

Ecco, tutto questo è agenzia di comunicazione. Stai cercando qualcosa di simile? Perfetto, mi sembra una scelta saggia. Affidarsi a professionisti del settore è sempre un buon modo per ottenere risultati concreti. Ma come fai a capire qual è l’agenzia adatta a te e alle tue esigenze?

Esperienza nel tuo settore

Vuoi un’agenzia di comunicazione specializzata? Il primo passaggio che devi superare: informati, rovista tra le esperienze passate e cerca di capire il settore in cui ha maturato maggiori esperienze. Se il tuo campo è generalista o alquanto comune (ad esempio il turismo) la scelta è ricca, ma nella maggior parte dei casi le soluzioni sono tre:

  1. Agenzie che non hanno esperienza nel tuo settore.
  2. Agenzie che hanno esperienza anche nel tuo settore.
  3. Agenzie che hanno esperienza solo nel tuo settore.

Escludendo la prima opzione, la scelta cade sulle prime due. Meglio un’agenzia di comunicazione che ha esperienza anche nel tuo settore o che ha passato gli ultimi anni della sua vita a lavorare nel tuo campo? La risposta dipende anche da altri fattori. Come, ad esempio, la metodologia e la pratica.

L’agenzia di comunicazione ha esperienza nel web?

Fantastica quest’agenzia. Lavora nel mio settore da 10 anni. La prossima domanda è questa: ha esperienza nel campo in cui voglio investire? Ad esempio, può darmi il giusto supporto nel web con attività di digital PR? Voglio puntare sullo storytelling: ha le competenze necessarie? E per l’inbound marketing? Non basta avere esperienza, forse la tua agenzia di comunicazione è quella che riesce a focalizzarsi su un determinato campo.

Cosa dicono gli altri clienti?

Prima di scegliere un’agenzia di comunicazione devi fare un’attenta ricerca per avere delle informazioni chiare: cosa dicono i clienti? Hanno avuto dei problemi? Si sono trovati bene? Una parte delle opinioni le puoi trovare nelle varie landing page con i testimonial. Sono utili, ma hanno un difetto: sono testimonianze gestite dall’azienda stessa.

Fai una ricerca online. Metti il nome dell’agenzia su Google e cerca delle informazioni in rete, rovista tra gruppi e forum, tra community e discussioni online. Usa anche Twitter come motore di ricerca e scopri se c’è traccia dell’agenzia di comunicazione sui social.

Agenzia di comunicazione: come scegliere quella adatta a te

Potrebbe essere utile dare uno sguardo anche ai canali social: blog, Facebook, Twitter e Google Plus potrebbero racchiudere commenti e interazioni interessanti. A proposito, come sono questi canali? Ben curati e aggiornati o immobili? L’agenzia risponde alle domande dei clienti o degli utenti? Anche questo può rivelare dettagli sul modo di lavorare dell’agenzia.

Agenzia grande o piccola?

La risposta dipende dalle tue esigenze. Un’agenzia di comunicazione grande, sviluppata in modo tale da coprire tutti i settori, può essere la soluzione ideale per lavori ricchi di sfumature. O per chi deve coprire ogni angolo della comunicazione. I costi però aumentano: grande agenzia, grande preventivo. Questo perché nel preventivo si ammortizzano tutte le spese.

L’agenzia di comunicazione piccola ha delle possibilità diverse. Qualitativamente può essere comunque adeguata alle tue esigenze, ma una realtà piccola non può soddisfare tutte le richieste. Ecco, un’agenzia piccola ma referenziata e specializzata solo in un settore della comunicazione potrebbe essere la scelta ottima (anche da un punto di vista economico) per determinate richieste.

Non conviene risparmiare sulla qualità, ma sulla grandezza dell’agenzia se hai bisogno di un’attività focalizzata. Se l’impegno necessario, invece, è ampio ti conviene puntare su un’agenzia con esperienza focalizzata e ampie possibilità d’azione.

Curioso di vedere esempi del nostro lavoro? Campagne di Content Marketing.

Agenzia di comunicazione in italia: la tua esperienza

Lavori svolti in un determinato settore e nel mercato italiano, con un approccio specifico, con determinate possibilità. Questi sono i criteri utili per scegliere l’agenzia per il mercato italiano. Ci aggiungiamo anche le opinioni dei clienti, ma soprattutto devi iniziare a lavorare con le idee chiare. Devi sapere cosa vuoi e quali obiettivi vuoi raggiungere. O quantomeno devi lasciarti guidare dall’agenzia che può tradurre nel miglior modo possibile le tue idee ancora embrionali.

Hai già avuto esperienza con le agenzie di comunicazione? Qual è il modo migliore, secondo te, per scegliere una realtà adeguata alle tue esigenze? Secondo te le opinioni che si trovano in rete sono sufficienti per valutare? Voglio ampliare questo articolo con la tua esperienza: lasciala nei commenti e aiutami a creare una guida per scegliere l’agenzia di comunicazione ideale.

Riccardo Esposito

Riccardo Esposito, blogger per MediaBuzz. Si occupa di scrittura online dal 2008: ha iniziato in agenzia e ora passa 14 ore al giorno davanti al monitor del suo iMac. Il suo blog personale: My Social Web

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedIn

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.