5 strumenti per creare una landing page su WordPress

5 strumenti per creare una landing page su WordPress
[Total: 1 Average: 5]

Quali sono i migliori tool per creare landing page? Questa è una domanda che spesso investe chi vuole usare il blog o il sito web per fare inbound marketing. Vale a dire per intercettare il pubblico utile al proprio business e trasformarlo in un potenziale bacino di lead, contatti interessati alla tua offerta.

In realtà tutto dipende dal tipo di attività che hai deciso di svolgere perché ci potrebbero essere delle landing page specifiche per la vendita, e si chiamerebbero sales page. Oppure puoi creare delle risorse per ottenere dei contatti email da raggiungere in modi diversi. A questo punto stiamo parlando delle famose e sempre utili squeeze page.

La sintesi, comunque, è la stessa: intercetti il pubblico su motori di ricerca e social con articoli utili e informativi, il content marketing sposa l’universo dei blog aziendali per ottenere grandi risultati per portare le visite verso le pagine destinate alla conversione. Ora la domanda è chiara, continua a leggere.

Da leggere: landing page e inbound marketing, come generare lead

Come creare una landing page efficace?

Alla base ci sono sempre le competenze di chi lavora con copy e web design: non puoi prescindere dalle capacità individuali di chi opera sugli elementi della pagina. L’idea di poter usare un tool per creare landing page gratis non deve illudere chi vuole fare grandi cose e ottenere risultati infiniti a costo zero.

Questo è un punto di partenza imprescindibile per me, d’altro canto ci sono strumenti per migliorare e generare landing page che rendono tutto più semplice. Quali sono? Come posso semplificare la mia attività di web designer e creare delle pagine per ottenere buone conversioni? Ecco la mia lista personale.

Valuta cosa succede dopo: Hotjar

Tra i diversi tool per creare landing page suggerisco, prima di procedere con gli strumenti più impegnativi, di aprire un account su Hotjar. Il motivo di questa mia attenzione è semplice: con questo tool puoi monitorare il comportamento del pubblico sulle pagine del sito web. E sì, questo vale anche per le landing page. Qui basta un colore sbagliato o un font poco chiaro per far sfumare tutto.

Sono elementi preziosi per il successo della tua attività online. Ecco perché puoi usare Hotjar per registrare il come si muovono le persone che scorrono, cliccano, compilano form. Così puoi sbloccare eventuali nodi di usabilità. A volte basta una modifica minima, ma per farla devi sapere dove intervenire.

Shortcodes Ultimate, plugin WordPress

Questo plugin è il punto d’inizio per raggiungere alcuni elementi tipici di una landing page in una normale pagina del blog o del sito WordPress. Installando questo plugin, infatti, puoi aggiungere in modo semplice e immediato i principali elementi che potrebbero essere utili al web designer per convincere l’utente.

Vuoi un esempio concreto? Con l’estensione Shortcodes Ultimate puoi creare dei pulsanti nei quali aggiungere delle call-to-action (CTA) e puoi modificare estetica di questi bottoni in ogni modo possibile.

 

Inoltre puoi dividere il testo in colonne per creare i famosi buoni motivi che caratterizzano il tuo prodotto. Non solo, con questo plugin WordPress hai la possibilità di creare e inserire i testimonial, elementi decisivi in una landing page perché permettono di sfruttare al massimo il concetto di Riprova Sociale. In questo modo puoi spingere le persone verso la conversione che si trova dietro al modulo contatti.

Landing page gratis con Quickpage

La parola d’ordine del tool Quickpage: semplicità. Se vuoi una risorsa immediata, diretta, poco impegnativa e basata solo sul messaggio da inserire above the fold sei nel posto giusto.

Creare landing page gratis non è semplice perché sono elementi utili per la conversione e in questi casi gli interessi economici si fanno sentire. Quindi la maggior parte dei tool per creare pagine di atterraggio sono a pagamento. Ma non questo: poche opzioni superflue, massima attenzione sui risultati da raccogliere.

Visual Composer, il tuo page builder

Ci sono diversi plugin per creare landing page con WordPress, ma quando cerchi vere e proprie soluzioni per generare pagine da destinare alla vendita non puoi correre rischi: hai bisogno di una combinazione capace di dare tutto ciò che ti serve. Sto parlando di un vero generatore di landing page.

Visual Composer, in questo caso, è la risposta giusta. Ti ripeto, ce ne sono molti di landing page builder ma con questo nome puoi fare la differenza. Perché è semplice e immediato: ogni pagina che vai a editare ha il pulsante per passare da editor base al sistema che ti consente di aggiungere in un attimo il necessario:

  1. Call to action.
  2. Box visual.
  3. Titoli e testo.
  4. Pricing table.
  5. Recensioni.
  6. Testimonial.
  7. Slide immagini.

Tutto questo con la massima compatibilità rispetto alla SEO, a WordPress e ad altre estensioni decisive come Woocommerce. Certo, l’uso smodato di questo plugin rischia di appesantire le risorse.

E non puoi eliminare l’estensione senza conseguenze: le pubblicazioni saranno illeggibili a causa dei vari shortcut. Però c’è da dire che con questa realtà il lavoro di chi deve creare una landing page è semplificato al massimo. Vuoi informazioni? Dai uno sguardo a WPBakery Page Builder (Visual Composer).

Come creare video per le tue pagine

Questo è un punto decisivo. il visual è importante in una landing page, ti dà la possibilità di comunicare in un attimo – e in un tempo limitato – una quantità di dati che sarebbe difficile da trasmettere solo con le parole. Ecco perché è importante lavorare con le immagini e, soprattutto, con i video.

Molto, però, dipende da quale tool usi per crearli. C’è chi preferisce lavorare nel modo classico, con un programma per il montaggio video sul computer che fa la maggior parte del lavoro. Ma a volte questo passaggio può essere troppo difficile, ecco perché sei alla ricerca di app per creare video online in grado di semplificare questo step. Io ti consiglio sempre Animoto.

 

Esatto, Animoto. Questo non è un tool per creare landing page ma una soluzione per ottenere un contenuto definitivo per fare in modo che l’audience abbia una panoramica chiara del prodotto o servizio che sta per sottoscrivere. E dell’azione che sta per concludere. Il punto è chiaro: di certo non è come avere a disposizione un video maker per montare un lavoro da zero, ma è un buon compromesso per mantenere alto il concetto di qualità. Soprattutto nell’area above the fold della landing page.

Per approfondire: i migliori esempi di landing page di qualità

I tuoi tool per creare landing page

Voglio essere sicuro: i migliori strumenti per generare landing page non ti danno la possibilità di creare elementi efficaci. Il lavoro che si nasconde dietro a una pagina di atterraggio efficace va oltre il potere di un landing page generator qualsiasi. Sul web ce ne sono tanti, io ho preferito puntare il dito su tre o quattro utility che funzionano bene e ti consentono di lavorare su risorse personalizzate, ben strutturate. Anche tu hai sfruttato questi elementi? Raccontami come nei commenti dell’articolo che hai letto.

Riccardo Esposito

Riccardo Esposito, blogger per MediaBuzz. Si occupa di scrittura online dal 2008: ha iniziato in agenzia e ora passa 14 ore al giorno davanti al monitor del suo iMac. Il suo blog personale: My Social Web

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedIn

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.