Lead generation e B2B: 4 soluzioni per la tua azienda

Lead generation e B2B: 4 soluzioni per la tua azienda

Fare lead generation nel B2B: sembra un’impresa impossibile, vero? Non è facile per chi si muove in questo settore perché il rapporto tra due o più aziende è più complesso rispetto al B2C. È meno diretto e impulsivo. Non basato su logiche emotive ma capace di svilupparsi attraverso valutazioni concrete. Ma, soprattutto, il processo d’acquisto cambia. Non sto parlando di regole scritte sulla pietra, principi universali immutabili nello spazio e nel tempo. Spesso le procedure legate a un acquisto sono diverse tra B2B e B2C, e questo riguarda anche la struttura del digital marketing. Secondo Hubspot, ad esempio, chi acquista nel settore B2B cerca esperienza. Mentre il B2C si collega ai concetti di offerta, intrattenimento, soddisfazione dei desideri personali. La differenza è chiara: B2B clientele want to be educated and provided with expertise. They often want to look like the workplace rock stars or heroes thanks to their excellent decisions. B2C customers just want to enjoy themselves, be happy with their purchase and have it adequately fulfill the needs mentioned in No. 2. Il cliente del settore B2B vuole essere educato, vuole toccare con mano l’esperienza. Quindi ci sono strade differenti da seguire in questi casi. Non basta avere un blog e pubblicare articoli, devi andare oltre. Ecco 4 soluzioni per fare lead generation nel B2B senza mettere da parte il content marketing. La centralità della ricerca Niente è impossibile se hai un punto di partenza definito. Questo significa che puoi fare lead generation nel B2B senza particolari frizioni se sai come si muove il tuo target. Questo settore ha bisogno, ad esempio, di contenuti dettagliati. E di informazioni concrete. Spesso la domanda a...
Come fare lead generation con il tuo blog

Come fare lead generation con il tuo blog

Voglio partire da una definizione: cosa è la lead generation? La lead generation è l’insieme di azioni che tendono a trasformare un utente in un contatto qualificato, in un potenziale cliente per la tua attività. Prendo spunto da questo articolo di Webhouse: lead generation significa generare richieste di contatto utili al tuo business. Questo universo […]

Voglio partire da una definizione: cosa è la lead generation? La lead generation è l’insieme di azioni che tendono a trasformare un utente in un contatto qualificato, in un potenziale cliente per la tua attività. Prendo spunto da questo articolo di Webhouse: lead generation significa generare richieste di contatto utili al tuo business. Questo universo del web marketing è sconfinato. Nella maggior parte dei casi, alla base di questo processo c’è una landing page con un form destinato alla raccolta dei dati. Ma tante sono le soluzioni per intercettare nuovi contatti. Blog & Lead Uno dei più quotati è sicuramente il blogging. Puoi usare il blog per parlare con i clienti, per spostare traffico al tuo sito web, per far scoprire nuove offerte e prodotti. Ma lo puoi usare anche per fare lead generation. Il modo più semplice è quello che ti suggerisce Hubspot: offrire contenuti gratuiti. Il blog di questi professionisti dell’inbound marketing sprizza qualità da tutti i pori (anzi, da tutti i pixel) e intercettano le richieste di chi lavora nel settore web marketing. Beh, è il loro lavoro. L’inbound marketing sfrutta il principio del farsi trovare piuttosto che spingere la propria offerta verso i clienti (outbound marketing). Ma dopo aver attirato la sua attenzione con i contenuti di qualità, il team di Hubspot crea “lead” attraverso qualcosa di speciale. L’offerta è allettante Nel blog puoi trovare e-book, template, guide, documenti utili per migliorare la tua attività di freelance. Io ho trovato ottime immagini da usare in totale libertà, ed ecco una pagina dalla quale puoi scaricare una serie di bookmark da usare per il tuo lavoro...