Perché il tuo contact form non converte?

Perché il tuo contact form non converte?

Il contact form è quell’elemento di una pagina web che ha come obiettivo l’invio di un messaggio. In particolar modo viene utilizzato nelle pagine contatti per facilitare l’invio di email, e nelle landing page. In questo caso, però, l’obiettivo è più delicato. In una pagina contatti generica cerchi di facilitare la comunicazione, in una landing page devi convertire. Ovvero devi sfruttare la visibilità del sito web per ottenere quello che cerchi, per convertire, per trasformare i visitatori in clienti, lettori fidelizzati, download. Come migliorare la conversione del contact form Il contact form, quindi, è un elemento chiave delle pagine più importanti del tuo sito web. Sai che potrebbe bastare un dettaglio per migliorare le prestazioni delle tue pagine? Ne ho elencato un paio in questo articolo: Numero dei campi La base è questa: devi inserire solo i campi necessari. Inutile chiedere mille dettagli a un utente che non ha alcuna voglia di perdere tempo e compilare l’ennesimo form. Tu vuoi sapere il nome e cognome, l’email e la richiesta? Bastano tre campi. Ovviamente tutto dipende dagli obiettivi del form (ci sono casi in cui è necessario per il tipo di operazione avere più campi) ma i dati di alcune ricerche (immagine sopra) sono chiari: aumenta il lavoro da fare per l’utente e diminuiscono le conversioni. Rassicura L’utente ha bisogno di essere rassicurato, vuole sapere che cosa farai con i suoi dati. Lascia una stringa di testo per spiegare che non riceverà spam e che il suo contatto sarà utilizzato solo per questioni relative al messaggio inviato. Per aumentare la sicurezza in termini di privacy cita le norme che rispetterai o, meglio ancora,...