Public Speaking Online: intervista a Luca Vanin

Public Speaking Online: intervista a Luca Vanin

Luca Vanin

Webinar Strategist e Digital Coach, aiuta aziende e professionisti a progettare, promuovere, realizzare eventi online di tutti i tipi. È co-fondatore, insieme a Fabio Ballor, di WebinarPRO.it, la prima realtà italiana interamente dedicata alle strategie per condurre eventi online di qualità professionale e della Webinar Academy, il primo percorso professionale per imparare a gestire eventi online. Laureato in Filosofia e in Psicologia, si è specializzato in Webinar Marketing e Public Speaking Online. Autore del primo volume italiano dedicato al Webinar Marketing e al primo manuale sul tema dei Webinar Professionali, si occupa di formazione e comunicazione online dal 2003.

[Total: 0 Average: 0]
Sai qual è uno degli aspetti decisivi delle tecnologie digitali? La possibilità di chiudere le distanze, di trasformare chilometri in metri. Anzi, di meno. Molto di meno. Anche se in Italia i segnali di innovazione sono discontinui, oggi basta una connessione per smuovere una montagna di informazioni. Ed è sufficiente un click per raggiungere persone dall’altra parte del mondo.

Skype e Hangouts di Google Plus sono i due strumenti più famosi che puoi utilizzare per trasformare la tua presenza in un messaggio digitale. E per creare una vera e propria professione.

La digitalizzazione della propria conoscenza passa anche da questo, da una nuova consapevolezza del content marketing: non solo testi, immagini o video caricati su Youtube. Anche con i webinar puoi “deliziare” i tuoi lettori e trasformare un contatto in un cliente. Non credi? Chiediamo spiegazioni a Luca Vanin, autore del libro “Public Speaking Online – Parla al tuo pubblico nel Web”.

Chi sei e di cosa ti occupi?

Chi sono l’hai già detto, cosa faccio non è cosa facile, almeno usando le etichette tradizionali. Mi occupo di formazione e comunicazione online ormai da quindici anni e ho fondato insieme al mio socio Fabio Ballor, prima Insegnalo.it (primo grande marketplace di corsi online in Italia) e poi, dal 2013, WebinarPRO.it.

Quest’ultimo è il primo blog dedicato al mondo degli eventi online: webinar, videoconferenze, webmeeting e telesummit.

In pratica, aiutiamo i nostri clienti a progettare e realizzare eventi online di qualità professionale, senza improvvisare e utilizzando un metodo ben preciso, metodo che ho descritto nel libro Public Speaking Online. So che può sembrare strano, ma è il primo titolo al mondo sul tema! Per una volta abbiamo superato gli americani.

Racconta ai lettori come hai iniziato

Nel 2011 ho incontrato Fabio Ballor, esperto Instructional Designer (chi progetta i processi formativi online) e subito ci siamo trovati: la mia esperienza nel campo del community management, dei social media e dell’orientamento online si sposava con le sue competenze di content management (content vero, ovvero contenuti didattici!), di progettazione formativa e di gestione dell’e-learning di tipo social.

Quello che facevamo era vendere online corsi di vario tipo e, per farlo, usavamo i webinar. Abbiamo così sviluppato un vero e proprio metodo di Educational Webinar Marketing, scrivendo il primo libro in italiano sul tema, e alla fine abbiamo fatto un paio di conti: in questi 5 anni abbiamo erogato più di 3.000 ore di eventi online, nostri e per i nostri clienti.

Una cifra impressionante. Oggi, oltre che nei nostri due libri Webinar Professionali (Hoepli, 2013) e Public Speaking Online (Dario Flaccovio Editore, 2015) abbiamo realizzato la prima Webinar Academy che insegna a professionisti e aziende come progettare, promuovere e realizzare eventi online di qualità eccellente.

Meglio lavorare come freelance o in azienda?

La nostra struttura è particolare: siamo in buona sostanza una società semplice, in cui lavoriamo come liberi professionisti, ognuno dalla propria sede (io a Milano e Fabio a Palermo), collaborando con diverse persone e professionisti. Tutto a distanza, sfruttando gli strumenti che insegniamo ai nostri clienti.

Poi, posso darti un’anteprima: a brevissimo ci trasformiamo in S.R.L e quindi ti racconterò come va.
Una cosa è certa la libertà di lavorare in proprio è impagabile.

Certo, hai alti e bassi, clienti che non pagano, una giungla di concorrenti che dicono che sanno fare le tue stesse cose, anche se non è vero. Ma la soddisfazione di decidere del tuo destino e metterti alla prova ogni giorno, è davvero una libertà da assaggiare, almeno una volta nella vita. Ovvio che sono di parte, non avendo mai timbrato un cartellino in vita mia.

Come inizia la tua giornata?

Ho letto di molte routine da guru e pratiche trascendentali che slanciano la tua giornata. Io, lavorando ancora per poco da casa, accompagno mio figlio alla scuola materna. Questa sì che è una pratica estrema. Le nostre giornate tipo si basano su una composizione variabile di molte cose:

  1. Customer care dei clienti.
  2. Eventi online dal vivo, di cui gestiamo progettazione, promozione e regia digitale.
  3. Webinar Coaching, un metodo di formazione rapido ed efficace, quasi sempre one-to-one che abbiamo sviluppato noi.
  4. Corsi aziendali e consulenza per la realizzazione di eventi online.
  5. Webinar Academy.

Insomma non ci annoiamo. E nemmeno i nostri clienti.

Webinar Strategist: a chi e a cosa serve?

Questa figura l’abbiamo introdotta per primi, più che altro per averne definito i confini e la struttura. In buona sostanza, il Webinar Specialist è una figura professionale in grado di gestire ogni singolo aspetto degli eventi online.

Nella nostra Webinar Academy (ecco un link di riferimento: www.webinarpro.it) differenziamo tra diverse figure: il Webinar Presenter (la persona che presenta dal vivo, il relatore o docente a cui è dedicato il libro Public Speaking Online), il Webinar Designer, ossia chi prepara e progetta l’evento online e il Webinar Director, il regista e project manager dell’evento.

A queste tre figure fondamentali, aggiungiamo il Webinar Trainer, specializzato nella formazione online e il Webinar Marketer, specializzato nel Webinar Marketing.

Queste figure a cosa servono? A differenziare competenze e conoscenze specifiche che spaziano dalle specificità della comunicazione multimediale e multicanale, all’interaction design, alle specificità degli eventi di vendita e promozione online, alla gestione delle community digitali dal vivo.

L’obiettivo è configurare professionisti del settore in grado di operare in modo serio in questo settore, riducendo la massa di persone che improvvisano eventi online e che, in qualche modo, minano l’immagine professionale di chi lo fa seriamente.

Ti occupi anche di formazione: cosa rappresenta per te?

Mi sono sempre occupato di formazione, prima tradizionale e poi online e ho la fortuna di potermi definire formatore.

La formazione è per me il campo di elezione in cui i nostri studi, le ricerche e il continuo sviluppo di strategie trovano il modo di aver il loro senso e la loro applicazione.

È attraverso la formazione, sia tradizionale che online, che possiamo entrare in contatto con coloro che vogliono diventare professionisti della comunicazione online dal vivo e che vogliono distinguersi per la qualità dei loro webinar e videoconferenze.

Un libro sul public speaking online: come è nata l’idea?

Durante questi anni abbiamo studiato e sperimentato moltissimo. Se cerchi su qualsiasi catalogo online, noterai il deserto in questo settore: o si parla di webinar, o si parla di public speaking tradizionale. Il ponte tra i due, non esisteva e l’ho creato.

Quando ho parlato del mio progetto al mio amico Enrico Flaccovio, ci siamo trovati allineati: era indispensabile colmare questo vuoto, per tutti coloro che non hanno idea di come iniziare, di come gestire gli eventi online, ma che vogliono farlo senza improvvisare, con la volontà di ottenere un risultato professionale.

Così è iniziato il lungo lavoro composto da almeno tre fasi. La catalogazione di tutti i trucchi del mestiere che abbiamo raccolto in questi anni: moltissime strategie che fanno la differenza tra un professionista e un improvvisatore!

Secondo, la documentazione, ossia da un lato, il lavoro su quanto i migliori guru della comunicazione, prevalentemente tradizionale, insegnano per il public speaking tradizionale e, dall’altra parte, su ciò che gli esperti di webinar spiegano per la gestione degli eventi online.

Infine, la sintesi: ho sviluppato e strutturato un metodo completo, ricco di strategie innovative e trucchi mai visti per gestire l’attenzione, essere più convincenti, apparire professionali. E, in qualche modo, creare eventi magnetici, in cui il numero dei partecipanti rimane costante e nessuno ti abbandona, anzi, chiama gli amici!

Perché un freelance dovrebbe fare formazione online?

In realtà, dovrebbe è una parola grande!

Molti professionisti, così come molte aziende, attraverso gli eventi online potrebbero aumentare la loro audience, raggiungendo molte più persone interessate ai loro prodotti, servizi, idee.

E la potenza di un evento online – lo dicono HubSpot e il Content Marketing Institute, non solo io – è più efficace, genuina e coinvolgente di qualsiasi video marketing o qualsiasi landing page.

Detto questo, la formazione online è lo strumento perfetto per diffondere i propri contenuti, le proprie scoperte e il proprio modo di vedere il mondo. Insomma, la formazione online è il veicolo perfetto per creare una community e supportare il proprio progetto creativo!

Un consiglio che cambierà la vita del lettore

Wow! Questa si che è una domanda complicata. Voglio dartene almeno due. La prima scoperta è quella del webinar come strumento! Sceglilo, usalo, goditi il tuo momento. Per farlo è facile e ti do due dritte. Il primo è il nostro Manuale del Relatore 2.0.

La seconda scoperta è la Sfida dei 10 giorni e l’estratto del libro. Dal sito Publicspeakingonline.it, puoi scaricare subito la Sfida dei 10 giorni, per realizzare in fretta il tuo primo evento online e l’estratto del nuovo libro Public Speaking Online – Parla al tuo pubblico nel web.

Questi sono i primi due passi da compiere subito per diventare professionisti degli eventi online!
Poi, se vuoi fare un super passo, a questo punto, dai un’occhiata alla Webinar Academy ma questo passo è per pochi, solo coloro che vogliono distinguersi dalla massa degli improvvisatori. Dici che tra i nostri lettori ci sia qualcuno con queste caratteristiche?

Danilo Polidori

Danilo Polidori, Online Media Manager e fondatore di MediaBuzz, inizia la sua giornata alle 6:00 am con una corsa di 50 minuti a Battersea Park durante la quale raccoglie idee ed energie per affrontare con positività la giornata. Crede con fermezza che lo sviluppo tecnologico e dell’economia digitale rappresenti l’occasione per internazionalizzare le eccellenze produttive del nostro paese e tornare grandi.

More PostsWebsite

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle Plus

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *