Brand e Instagram Stories: 7 esempi concreti

Brand e Instagram Stories: 7 esempi concreti

Te lo chiedi da quando hai iniziato a lavorare su questo social: quali sono i migliori esempi di Instagram Stories? Difficile avere una risposta definitiva e completa in questi casi. Ma quello che possiamo fare ora è comprendere nel miglior modo possibile questa piattaforma. O meglio, questa funzione.

Instagram Stories fa parte dell’omonimo social network. In parte riprende il funzionamento di Snapchat che propone da sempre questa soluzione: permette di creare delle raccolte di immagini tematizzate, dedicate a un unico argomento. E con una data di scadenza precisa: 24 ore, non un minuto in più.

La combinazione proposta da Instagram è cristallina: riunire in un unico luogo gli strumenti per lavorare sul visual storytelling, per scattare foto e registrare video. Ma non solo. Con questa piattaforma – da un bel po’ di mesi ormai – puoi creare delle storie. Delle narrazioni dedicate a un tema.

Quali sono i migliori esempi di Instagram Stories nell’universo dei brand? Le aziende usano gli strumenti del social media marketing per raggiungere obiettivi concreti, per fare advertising e per creare community attive. Ma anche per fare storytelling. Vuoi qualche case study concreto?

Cosa sono le storie di Instagram?

Prima di elencare gli esempi di storie su Instagram credo che sia giusto dare una definizione. E qualche informazione in più. Le Instagram Stories sono una funzione dell’omonima applicazione e permettono di creare degli album a tempo determinato (24 ore) grazie ai contenuti che catturi con il tuo smartphone.

Quali sono le caratteristiche tecniche? In primo luogo hai la possibilità di modificare i contenuti, proprio come avviene su Snapchat. Puoi aggiungere testo, inserire emoji e decorazioni. Il tutto per un periodo limitato.

Perché proprio questo è il punto: rendere il visual unico, non riproducibile, esclusivo per chi si trova qui e ora. Per tutto il resto c’è YouTube, ci sono i video su Facebook. Con Instagram Stories è il momento che viene catturato e condiviso, il resto non conta. Curioso di scoprire come viene usato questo strumento dai brand? Scopriamolo insieme. Oppure continua a leggere: come fare inbound marketing con il tuo blog.

Scopri lo spazio con la Nasa

Ho citato la Nasa già in altre occasioni, ad esempio quando ha pubblicato i rumori dello spazio su Soundcloud: un buon modo per fare content marketing, non credi? L’obiettivo di questo ente non è di certo quello di generare vendite, ma di promuovere il proprio nome e creare una community di appassionati: persone che possono vedere nella Nasa un riferimento interessante e non un’istituzione.

instagram stories nasa

Attraverso le storie di Instagram il lavoro diventa più semplice. Se l’account ufficiale viene sfruttato per pubblicare immagini mozzafiato, le storie diventano un canale per mostrare il dietro le quinte con dei rapidi video. O magari per raccontare le vicende degli uomini e delle donne che ogni giorno fanno la storia delle missioni spaziali. Scopri le sfumature di un viaggio senza fine, segui la Nasa su Instagram.

Mercedes-Benz, racconta la tua auto

Quello di Mercedes è sicuramente un uso più profano e commerciale delle storie, ma d’altro canto qui vendiamo auto. E il brand in questione ha deciso di usare le Instagram Stories per fare la cosa più ovvia ed efficace. Ma anche la più complessa. Mercedes racconta le auto sulla strada, on the road. Nelle situazioni concrete, magari nel fango o sulla neve. E lo fa con tutti gli strumenti per ottenere i risultati: immagini e video si alternano e mostrano le auto nel proprio habitat naturale, la strada.

Starbucks mostra i prodotti migliori

Anche Starbucks, uno dei brand più famosi del mondo, ha dei buoni esempi di Instagram Stories da mostrare. In questo caso l’obiettivo è diretto: rappresentare il prodotto migliore in base al periodo.

Potrebbe essere una bevanda calda nei mesi invernali o una fredda quando scoppia l’estate. D’altro canto, come puoi ben notare dalle immagini del video, ogni scatto viene arricchito con disegni e fantasie a tema.

 

Le combinazioni non sono casuali, c’è del metodo nella scelta di queste decorazioni. Non mi sarei aspettato nulla di differente da un top player come Starbucks, ma la semplicità del lavoro svolto può essere d’ispirazione per tutti noi. L’immediatezza di questi strumenti mette al centro le idee.

J Crew usa il timing per promuovere i saldi

Le storie durano 24 ore. Cosa puoi fare in un tempo così ristretto? E, soprattutto, perché dovresti limitare la narrazione? Perché forse vuoi promuovere un’offerta speciale per un periodo netto, per fare in modo che il tuo brand sfrutti una delle leve più efficaci. Ovvero lo scorrere dei minuti, che in quest’occasione viene narrato attraverso immagini, audio e video. Questa è una tecnica messa in pratica da J Crew per proporre sconti e vendite speciali per 24 ore, sufficienti per una Instagram Stories.

Taco Bell, sfrutta gli strumenti per disegnare

Come ho detto per Starbucks puoi fare tanto con colori e forme. Ma la semplicità degli strumenti messi a disposizione da Instagram Stories non deve trarre in inganno: puoi creare delle vere e proprie scene grazie alla sequenza temporale che viene messa in campo dal meccanismo interno: le immagini e i video si susseguono, e questo diventa lo scheletro per fare storytelling. Ecco l’esempio di Taco Bell.

 

Come puoi vedere da questo esempio di Instagram Stories, i video raccontano le avventure di un gruppo di ragazzi che raggiungono un luogo strano e dai tratti onirici. Che poi sarebbe la prima Taco Bell story su questo social network. La call to action finale? Suggerire nei messaggi privati il tema di un racconto dedicato al brand. In questo modo c’è il coinvolgimento e la fidelizzazione del pubblico.

Mostra il prodotto in azione come fa Vitamix

Come ti immagini gli esempi di Instagram Stories? Delle sequenze di immagini e video, siamo d’accordo. E se commercializzi un alimento, per esempio, il modo per sfruttare questa funzione di Instagram è già pronta: la storia diventa una ricetta, proprio come ha fatto Vitamix che in realtà si occupa di frullatori e relativi frullati. Puoi descrivere la tua idea dall’inizio alla fine, e lo puoi fare con tutto il visual che serve.

Crea dei sommari come fa Techcrunch

Una bella idea per chi lavora con blog e magazine: usare le Instagram Stories per condividere anticipazioni ed estratti dai propri articoli, e aggiornare il pubblico con tutto ciò che è stato pubblicato.

Questa soluzione funziona per chi ha grandi flussi di contenuti, ma anche per chi vuole creare una sintesi di ciò che è stato fatto nelle ultime settimane o in un periodo più lungo, dipende dal calendario. Se crei contenuti e vuoi dare senso alle storie su Instagram questa è la strada da seguire.

Instagram Stories: immagini e articoli

I migliori esempi di Instagram Stories – Fonte immagine

Shopify fa la stessa cosa, anche se c’è qualche dettaglio in più da sottolineare. Ad esempio la narrazione prende spunto dai sottotitoli del post e inserisce alla fine della sequenza un link accorciato. Ovvero un collegamento per raggiungere l’articolo in questione. Senza dimenticare che si tratta di un Bit.ly, un elemento in grado di registrare le visite. Così puoi sapere se questa soluzione funziona.

Curioso di vedere esempi del nostro lavoro? Campagne di Content Marketing.

I tuoi esempi di Instagram Stories

Non può finire così questo elenco, giusto? Ci sono altri esempi di Instagram Stories da aggiungere? Io punto sul sì, sono sicuro che la tua esperienza può fare tanto in questa situazione. Nell’articolo che hai appena letto trovi i casi più interessanti dal mio punto di vista, ma forse tu puoi migliorare qualcosa.

Puoi indicare soluzioni virtuose messe in campo da brand nazionali e internazionali che hanno deciso di usare Instagram Stories per raccontare i propri valori. Allora, ti aspetto nei commenti.

Riccardo Esposito

Riccardo Esposito, blogger per MediaBuzz. Si occupa di scrittura online dal 2008: ha iniziato in agenzia e ora passa 14 ore al giorno davanti al monitor del suo iMac. Il suo blog personale: My Social Web

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle Plus

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *