Content Marketing: 3 strategie per fidelizzare i tuoi lettori

Content Marketing: 3 strategie per fidelizzare i tuoi lettori
[Total: 0 Average: 0]

Ci sono delle strategie che possono trasformare un lettore occasionale  – il classico lettore che capita per caso sul tuo blog – in un lettore fidelizzato, in una presenza costante sul tuo blog. E questo è un ottimo obiettivo per il tuo progetto editoriale: un lettore conquistato può veicolare in modo spontaneo il tuo nome e innescare un circuito virale difficile da ricreare in altro modo.

Il problema, però, è proprio questo: come si fidelizza un lettore? Devi avere tutti gli strumenti (feed rss, pagina Facebook, Twitter, Google Plus, magari una newsletter) ma al tempo stesso devi ragionare sulla content strategy. Ovvero devi creare dei contenuti adatti al tuo target. Ma questo è un dato acclarato: poi? Oltre ai contenuti di qualità? Devi produrre dei contenuti che costringano – o quantomeno invitino – il lettore a ritornare sul tuo blog.

Facile? Difficile? In realtà è un lavoro che ha bisogno di pratica e tempo. Ecco perché oggi voglio raccogliere la mia esperienza personale e descrivere 3 strategie per fidelizzare i tuoi lettori. Ovvero per diventare una presenza costante nelle letture del feed reader o nella pagina dei preferiti.

1. Differenzia

Inizio dal punto più difficile: anche quando devi gestire un progetto di blogging, la regola è questa. Devi differenziare, devi creare contenuti diversi per utenti diversi. Questa differenziazione avviene nella forma e nella sostanza. Questo significa che devi creare articoli, ma devi lavorare anche sul visual. E devi segmentare gli argomenti in base al tuo target.

Nel caso della forma l’esempio è semplice: pubblichi articoli, lavori sulle immagini, crei (o fai creare da altri) delle infografiche o delle citazioni, arricchisci i post con presentazioni su Slideshare, crei una rubrica video. Lo so che è difficile, lo so che tutto questo ha bisogno di tempo. Ma fa parte del tuo lavoro di differenziazione per incrociare interessi differenti. Interessi che devono essere soddisfatti anche attraverso una segmentazione dei post.

contenuti trend  per fidelizzare i tuoi lettori

In un futuro in cui il content marketing è sempre più importante (fonte immagine) non ti puoi permettere di lanciare una strategia uniforme (o comunque di rinunciare a qualcosa di diverso). Ci possono essere le notizie veloci, gli approfondimenti, i tutorial, gli articoli di opinione. Poi ci sono le mini-guide da scaricare gratis, gli e-book corposi per aumentare gli iscritti alla newsletter e magari dei webinar per chi lascia i propri contatti. Diversi tipi di contenuti per diverse esigenze. Alla base c’è la tua osservazione.

2. Migliora

Certo, tu devi migliorare. Sempre. Ma pensa alla tua esperienza personale: devi ringraziare qualcuno per i miglioramenti, giusto?  Durante la mia esperienza personale ho capito un piccolo dettaglio: le persone amano i contenuti che permettono di migliorare, di avanzare, di mettere un punto importante nella propria esistenza.

Le persone leggono un articolo e dicono: “ok, ho letto questo articolo. D’ora in avanti non devo preoccuparmi più di questo problema”. Allora puoi indagare, puoi individuare i dubbi e i problemi dei tuoi lettori. E puoi creare dei contenuti che ti permettano di ottenere questo risultato. Puoi creare delle liste, ad esempio, o dei tutorial. Condizione essenziale: non replicare qualcosa che è già stato fatto.

Essere unici, essere specifici, essere utili nella soluzione dei problemi: questo è un buon modo per migliorare le persone. Per migliorare la vita delle persone. Non sto parlando di stravolgimenti, di cambiamenti epocali. Ma di una presenza fissa, costante, che permette di fare piccoli passi avanti. Questo ti farà diventare indispensabile.

3. Osa

Osare è il verbo principe di questa lista. Devi differenziare, questo è vero, e devi anche diventare una fonte di miglioramento per i tuoi lettori. Ma tutto questo cade nel vuoto se non c’è una buona spinta dietro la tua attività di content strategist. E questa spinta viene dalla tua capacità di osare, di portare l’asticella un po’ più su rispetto a quella del tuo diretto concorrente.

Content Marketing per fidelizzare i lettori

 

I contenuti che migliorano i lettori sono quelli che permettono di avere un pubblico affamato: “ne voglio ancora, quando esce un altro articolo così?”. Ed è una cosa ottima. Ma per emergere, per fare la differenza, devi avere qualcosa in più. Devi comunicare in modo differente, devi occuparti di un argomento che nessuno vuole affrontare perché troppo difficile o troppo impegnativo in termini di tempo.

Oppure devi affrontare un tema difficile e semplificare il tutto: ecco, questo è un gran lavoro che merita attenzione. A volte per semplificare devi osare, devi infrangere dei tabù che costringono il difficile a rimanere tale. Non è così, non devi seguire per forza questa linea. Semplificare vuol dire agevolare un percorso, un processo, ma devi farlo bene: non devi svilire.

La tua opinione

Questo è il mio punto di vista: per creare un blog capace di fidelizzare i lettori devi seguire queste strade. Ovviamente ce ne sono altre, ci sono altri consigli che sono sorti grazie a esperienze personali diverse. Ecco perché adesso chiedo il tuo aiuto: vuoi darmi una mano e approfondire questa guida? Lascio a te la parola nei commenti!

Fonte immagine

Riccardo Esposito

Riccardo Esposito, blogger per MediaBuzz. Si occupa di scrittura online dal 2008: ha iniziato in agenzia e ora passa 14 ore al giorno davanti al monitor del suo iMac. Il suo blog personale: My Social Web

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedIn

Trackbacks/Pingbacks

  1. Content Marketing secondo gli esperti e secondo me - […] Riccardo Esposito: In un futuro in cui il content marketing è sempre più importante non ti puoi permettere di…
  2. MediaBuzz cerca Freelance Digital PR/Outreach Manager | MediaBuzz - […] una Boutique Digital Agency specializzata in Content Marketing, Storytelling e Digital PR costituita da un gruppo di freelance con…
  3. Perché è indispensabile investire nel content marketing? | MediaBuzz - […] oggi di content marketing vuol dire incontrare i favori di buona parte di chi si occupa di web. Chi…
  4. La parola al content marketing: intervista a Martina De Nardi | MediaBuzz - […] si parla così tanto di Content Marketing e dell’importanza di fornire contenuti di qualità, credo che la Native Advertising…
  5. Il valore del content marketing per il brand | MediaBuzz - […] è il content marketing? Abbiamo più volte affrontato questo argomento sul blog MediaBuzz: molti credono che si tratti […]
  6. Come ottimizzare un contenuto sui social media? | MediaBuzz - […] La risposta (almeno parziale) arriva da questa risorsa di www.bitrebels.com: 21 regole dedicate al content marketing. Sono interessanti, ma ho…
  7. I passaggi fondamentali per fare Digital PR | MediaBuzz - […] da proporre. Il punto essenziale: per ottenere buoni risultati dalla tua attività di content marketing devi pubblicare grandi contenuti, e questo significa…

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.