Come promuovere un prodotto su internet

Come promuovere un prodotto su internet
[Total: 1 Average: 5]

Hai aperto uno shop online e ora ti fai le domande che ogni imprenditore con un ecommerce conosce: come pubblicizzare un prodotto? Perché questo è il punto più importante, creare un sistema per vendere su internet non vuol dire pubblicare il sito e sedersi in poltrona in attesa dei profitti.

Ora inizia il vero impegno e ti assicuro che non è una sfida facile da accettare. Devi operare con l’ottimizzazione SEO delle pagine e delle categorie, ma devi anche lavorare con il social media marketing, gli influencer, le conversazioni online e offline, il miglioramento dei flussi di lead generation e altro ancora. Tutto questo per promuovere un prodotto.

Vale a dire il perno della tua attività. Sei qui per pubblicizzare il tuo ecommerce, per spingere le pagine che usi per vendere prodotti e servizi. Questo può avvenire attraverso il content marketing, l’influencer marketing, la link building… Ma nella pratica? Come promuovere un prodotto su internet?

Da leggere: come fare content marketing per ecommerce

Come pubblicizzare un prodotto su Instagram

Già, Instagram è uno dei mezzi essenziali per rispondere a chi chiede come pubblicizzare un prodotto sui social network. Il visual è un mezzo efficace per invitare le persone ad acquistare e scoprire le tue attività sul web. Questo avviene grazie alla possibilità di pubblicare e modificare le foto – ma anche video e dirette – per creare un flusso di visual storytelling che supera l’aspetto didascalico. Qual è la sintesi?

Show, don’t tell.

Questo è il sistema che propongono gli anglosassoni per dare enfasi alla narrazione del contenuto. Quindi, come pubblicizzare una scheda ecommerce? Lavorando con Instagram ma senza trasformare questo social in una galleria per prodotti, non devi fare una semplice riproposizione delle immagini.

Come pubblicizzare un prodotto su Instagram

Un esempio di buon uso di Instagram per un ecommerce.

Metti in luce ciò che fa la differenza, avvicina il pubblico al tuo mondo, crea discussioni. Senza dimenticare che puoi promuovere post su Instagram, la soluzione indispensabile per aggiungere dei link sulle foto e sfruttare questo social per aumentare le vendite dell’ecommerce e spingere le schede prodotto.

Da leggere: come programmare un post su instagram 

SEO e PPC: posizionare un prodotto su Google

Aspetto decisivo per pubblicizzare un prodotto su internet: fare in modo che il motore di ricerca trovi e mostri la scheda. Vale a dire nella pagina dei risultati. In questo modo puoi mettere in pratica la regola base dell’inbound marketing: farsi trovare nel momento in cui le persone hanno bisogno di te.

Come avviene tutto questo? Con una buona ottimizzazione SEO per ecommerce, questo è chiaro. Che parte sempre da una keyword research capace di individuare le differenze tra parole chiave informazionali e transazionali: le prime sono quelle che cercano risposte dai contenuti, quelle successive invece ragionano su azioni da fare e da mettere in pratica. Quindi, cosa significa?

Devi fare in modo che le schede prodotto si posizionino con le query giuste (in primo luogo nome dell’oggetto e della marca) e che non ci siano casi di cannibalizzazione dei contenuti. Ciò significa che per le query commerciali devi posizionare la pagina migliore per convertire, per vendere. Non un articolo del blog, ma una scheda prodotto o magari una categoria con più elementi.

Da Google AdWords ai video

Tutto questo senza dimenticare la possibilità di investire in pubblicità su Google. Sto parlando di AdWords, il programma pubblicitario che ti dà la possibilità di promuovere le pagine più importanti per ottenere le prime posizioni nella serp. O spazio pubblicitario in altri blog e siti web collegati.

Posizionare un prodotto su Google

I video si posizionano su Google e nella serp: perché non li sfrutti?

Altra soluzione interessante: usare una strategia di video marketing per fare in modo che le persone intercettino il tuo contenuto nella serp. Qui puoi vedere un esempio: vendi microfoni per voce online, perché non crei un calendario editoriale con recensioni per promuovere un prodotto su YouTube (e quindi su Google)? Avere un risultato nella serp di questo tipo può essere molto utile per te.

Come pubblicizzare un prodotto su Facebook


Altro aspetto fondamentale per rispondere a chi chiede come pubblicizzare un prodotto: devi usare Facebook. Il motivo è semplice, qui puoi sfruttare due elementi decisivi per fare un buon lavoro promozionale. In primo luogo c’è la possibilità di sfruttare un’audience ampia, completa, interessante. Poi hai l’advertising che è una soluzione completa, professionale, capace di settare obiettivi strategici.

Su Facebook c’è il mondo intero e puoi raggiungerlo con diversi codici comunicativi. Il più interessante è, sicuramente, il video. Attraverso questo formato puoi sfruttare delle logiche redazionali che ti consentono di ottenere una buona visibilità organica. Detto in altre parole: Facebook ama i video perché intrattengono, mantengono gli utenti sulla piattaforma. Qualche consiglio utile per creare video?

  1. Punta su prodotti brevi e immediati.
  2. Cattura l’attenzione nei primi 3 secondi.
  3. Fa’ in modo che siano fruibili a volume zero.
  4. Usa una buona copertina del video.
  5. Completa il prodotto con titolo, tag e didascalia.

E non dimenticare le dirette: potrebbero essere perfette per promuovere prodotti da zero. A proposito, c’è qualche tecnica specifica per quest’ultima categoria? Come lanciare un nuovo prodotto sul mercato?

Come lanciare un nuovo prodotto sul mercato

Una buona sezione: fare marketing per il lancio di un nuovo prodotto. Ottimizzare questi punti vuol dire giocare sulla possibilità di colpire l’attenzione del pubblico. Ma sai cosa? Spesso la voce dell’azienda viene messa da parte, rimane inascoltata. Come fare? Si può puntare sull’influencer marketing.

Ovvero, puoi intercettare un utente su Instagram o con un blog personale (ma anche su YouTube, Facebook o altre piattaforme) con un seguito interessante e usare la sua visibilità per spingere il tuo prodotto. Magari proprio un oggetto o un servizio nuovo, da spingere. Il lancio di un nuovo prodotto abbraccia diversi ambiti e la possibilità di sfruttare gli influencer è una delle opzioni a tua disposizione.

In che modo puoi lavorare? Devi fare una buona attività di blogger outreach per individuare le persone utili al tuo scopo. Bada, possono essere anche micro-influencer, non per forza testimonial e ambassador con decine di migliaia di follower. Poi segue una buona attività di digital PR per contattare e creare una connessione virtuosa, capace di alimentarsi durante e dopo la relazione professionale.

L’obiettivo? Creare un ambassador, fare in modo che l’influencer si trasformi in un evangelista. Succede raramente con chi ha grandi numeri, mentre i micro-influener possono essere coinvolti per creare una relazione stabile. Questo è il grande obiettivo quando devi pubblicizzare un prodotto.

Per approfondire: come aumentare la sicurezza di un ecommerce 

Come pubblicizzare un prodotto su internet?

Queste sono le regole per promuovere un prodotto sul web, per fare in modo che si sviluppi il tuo piano base: ottenere i giusti risultati per mettere in moto le vendite online. Vuoi promuovere un ecommerce?

Un buon punto di partenza. Ma non è un passaggio semplice, convincere il pubblico a cliccare e comprare è un’impresa che deve essere affrontata con una strategia di digital marketing completa, lontana da qualsiasi logica legata ai compartimenti stagni. C’è bisogno di una visione olistica, d’insieme, quando lavori per ottimizzare un ecommerce, sei d’accordo? Qual è la tua esperienza in merito? Ti aspetto.

Riccardo Esposito

Riccardo Esposito, blogger per MediaBuzz. Si occupa di scrittura online dal 2008: ha iniziato in agenzia e ora passa 14 ore al giorno davanti al monitor del suo iMac. Il suo blog personale: My Social Web

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedIn

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.