Posizionamento SEO su Google e content marketing

Posizionamento SEO su Google e content marketing

Il paradigma del marketing, in un business di successo è: giusto prodotto di fronte al giusto pubblico. Le due esigenze principali, dunque, sono quella di garantire al tuo brand visibilità, e tradurre questa visibilità in guadagni. Per quanto riguarda il primo aspetto, almeno online, le vie per ottenere traffico sono principalmente: posizionarsi sui motori di ricerca (Google in particolare), tramite traffico organico SEO e pubblicità a pagamento (Adwords); i social, anche qui sia sfruttando sia la visibilità organica che quella a pagamento (FB Ads). Quale fonte di traffico scegliere? Bisogna distinguere gli obiettivi: nel breve termine certamente il traffico a pagamento (Adwords e FB ads ad esempio) garantiscono visibilità al prodotto/servizio e al marchio Nel caso di medio-lungo termine, però, la soluzione più profittevole è quella della SEO. Cos’è la SEO e perché posizionare un sito su Google Seo è l’acronico di Search Engine Optimization, e indica l’insieme delle attività da svolgere per posizionare un sito web in prima pagina su Google. Tali attività portano risultato nel giro, tipicamente, di qualche mese. Non si tratta, quindi, di risultati immediati. Il vantaggio, come accennato poco sopra, sta però nel medio-lungo termine: mentre con l’utilizzo delle forme di visibilità a pagamento si è obbligati a pagare costantemente per mantenere la visibilità, con la SEO tale risultato si mantiene più stabilmente nel tempo. Il vantaggio è evidente: il posizionamento su Google permette di ottenere traffico gratuito verso un sito web. Nel caso del mio blog, https://jfactor.it/, ho per esempio ottenuto la prima pagina su Google per parole chiave come “posizionamento google”, “come apparire su Google” e così via. questo porta a un...