5 modi per sfruttare Instagram in azienda

5 modi per sfruttare Instagram in azienda
[Total: 1 Average: 1]

Instagram è spettacolare quando vai in vacanza. Le foto con gli amici diventano uniche, i borghi medievali acquistano un fascino difficile da ritrovare con una foto normale e i drink del sabato sera – catturati in prospettiva – brillano di luce propria. I piani alti di Facebook hanno acquistato un piccolo capolavoro della tecnologia mobile, vero?

Non proprio. In fin dei conti Instagram non fa altro che applicare dei filtri vintage alle foto. Puoi modificare luci e saturazione, certo, ma il valore aggiunto è un altro: la community. Instagram non è unico perché modifica le foto – ci sono centinaia di applicazioni che fanno lo stesso lavoro – ma perché alla base c’è una community che interagisce, che lascia commenti e apprezzamenti.

Come utilizzare un profilo instagram per la tua azienda

Puoi fotografare, puoi modificare, puoi caricare l’immagine dal telefonino e mostrare le tue creazioni a persone più o meno interessate. Ecco perché l’attività di Instagram supera i confini del semplice appassionato di fotografia e colpisce l’interesse delle aziende. Anche se nella didascalia non si possono inserire link funzionanti? Certo, ci sono ben 5 modi (intelligenti) per sfruttare Instagram in azienda.

1. Volto umano

Il modo più semplice per impiegare Instagram è anche il più efficace: lo puoi usare per portare l’utente dall’altra parte del bancone, nel tuo ufficio personale, negli spazi dedicati alla creazione di un prodotto o allo studio di un servizio. In altre parole puoi far vedere i luoghi e i volti, puoi renderlo partecipe e accompagnarlo in uno spazio altrimenti difficile da raggiungere.

Questo è un ottimo sistema per mostrare il volto umano della tua azienda, per dare dei lineamenti riconoscibili a un’entità astratta. Mettici un po’ di effetto vintage, una cornice in stile polaroid e il gioco è fatto: obiettivo raggiunto!

2. Mini tutorial

Non è semplice lavorare con i tutorial, ma i tuoi clienti hanno bisogno di contenuti utili. Per questo le aziende lavorano sodo sul blog per creare tutorial completi, definitivi, magari accompagnati da video caricati su Youtube. Sai che puoi usare anche Instagram per lavorare su questo fronte?

 

I mini video sono ottimi per creare dei piccoli tutorial e risolvere le situazioni più semplici. Allo stesso modo puoi creare dei collage con quattro foto in sequenza e mostrare lo svolgimenti di un’azione utile alla tua attività. Ovviamente il tuo obiettivo non deve essere per forza la soluzione di ogni problema, ma la fidelizzazione degli utenti attraverso un codice riconoscibile. Esempio concreto: Oreo.

3. Mostra la soddisfazione dei tuoi clienti

Hai un albergo. Hai un ristorante. Pubblichi un libro. In altre parole, le persone lasciano su Instagram tracce della tua attività, del tuo prodotto e del tuo servizio. E lo fanno con gran piacere perché sono felici di condividere con la propria community la propria esperienza. Ora tu hai due compiti: interagire con queste persone dimostrando gratitudine, ripubblicare queste immagini sul tuo profilo per trasformare la felicità dei clienti in elemento virale. Instagram non offre questa opzione? Puoi risolvere con questa applicazione.

4. Mostra soluzioni

Come sfruttare un canale visual che non permette di inserire link ma è molto seguito dalla community? Puoi suggerire soluzioni e combinazioni utili per sfruttare al massimo il tuo prodotto o il tuo servizio. Vuoi un esempio concreto? Guarda questa immagine presa dall’account Instagram di H&M:

Weekend festivities around the block! Will you be matching tonight? #HMLooks

Una foto pubblicata da H&M (@hm) in data:

Non ci sono link, non ci sono riferimenti diretti alla vendita di un bene o di un servizio, ma c’è una soluzione. C’è una combinazione. C’è un’idea: questo è l’H&M Look, questo è il nostro modo di intendere la moda e la bellezza. Vuoi fare parte anche tu del nostro mondo? Ecco, questo è l’abbinamento giusto: vestito, borsa, scarpa, gioielli (per uomo e per donna) in un’unica foto. Quante persone avranno scelto questa combinazione?

5. Crea e condividi grafiche

Instagram può essere utilizzato anche come album di grafiche preparate con altri programmi e inviati dal desk, ovvero dal tuo computer fisso. Per ottenere questo risultato puoi usare immagini gratuite da Unsplash o Gratisography, puoi aggiungere banner o elementi testuali con Canva e caricare tutto con Gramblr. Ricorda che le immagini devono essere 650 x 650 pixel.

Tu conosci altri modi per sfruttare Instagram in azienda? Secondo te il corporate blogging può fare a meno di un sistema come Instagram che impedisce di inserire link funzionanti e quindi di sfruttare traffico diretto? Secondo em ci sono altri circuiti da sfruttare, ma aspetto la tua opinione nei commenti.

Fonte immagine

Riccardo Esposito

Riccardo Esposito, blogger per MediaBuzz. Si occupa di scrittura online dal 2008: ha iniziato in agenzia e ora passa 14 ore al giorno davanti al monitor del suo iMac. Il suo blog personale: My Social Web

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedIn

2 Comments

  1. Però tutto questo inizia con il concetto di marketing più importante, che è questo:
    advertgroup.it/valore-percepito/

    Reply
    • Ciao Livio, in che senso? Puoi aggiungere qualcosa al commento?

      Reply

Trackbacks/Pingbacks

  1. Tra graffiti e Instagram: intervista ad Antrea “Style1″ Antoni | MediaBuzz - […] grafica è breve, quasi quanto quello con le raffinate tecniche per ottenere una foto perfetta su Instagram. La connessione…
  2. Tra graffiti e Instagram: intervista ad Andrea “Style1″ Antoni | MediaBuzz - […] grafica è breve, quasi quanto quello con le raffinate tecniche per ottenere una foto perfetta su Instagram. La connessione…

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *